05/04/2017

L’ITIS Divini racconta:il terremoto e la nostra scuola

L’ITIS Divini racconta:il terremoto e la nostra scuola

Noi frequentiamo l’istituto tecnico “E. Divini”,  che ha ricevuto un durissimo colpo,insieme alla nostra vita da studenti, a causa dei terremoti che hanno colpito le Marche negli ultimi 6 mesi.

In seguito al terremoto del 27 ottobre, avvenuto in tarda serata, iniziarono una serie di problemi legati al nostro ambiente scolastico.

Siamo stati costretti a interrompere i nostri studi per la durata di un mese, a cambiare sede e, per i mesi successivi alla scossa, a ritardare lo svolgimento dei progetti extrascolastici e  a rinunciare a ore preziose di laboratorio.

A 5 mesi dal terremoto che ha costretto alla chiusura della sede ufficiale della nostra scuola, ci siamo trasferiti in una nuova sede, la Scuola elementare Luzio Comprensivo Tacchi-Venturi.

Inaugurazione plesso Luzio

Inaugurazione plesso Luzio

 

In questa nuova sede, senza la continua paura che avvenga una nuova scossa, stiamo cercando di tornare alla normalità, anche  grazie alla buona volontà e agli sforzi di noi studenti e dei nostri docenti.

 

 

Purtroppo alcuni indirizzi, tra cui quello di chimica e quello di meccanica, non potranno riprendersi facilmente le loro ore di laboratorio, a differenza di altri indirizzi come informatica o telecomunicazioni, finché non verranno adibiti dei moduli prefabbricati per i laboratori.

Nonostante questo il corpo docenti è molto attento alla rapida risoluzione di eventuali problemi legati al terremoto e alla creazione di eventi o progetti per far sapere che l’istituto esiste ancora.

Noi speriamo che la nostra palazzina di informatica venga ricostruita al più presto insieme a tutte le sale per i laboratori.

-La Rizza Matias e Galantino Gianmarco della 3°F.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *